Salumi Norcini

I VALORI E SAPORI DELLA SECOLARE TRADIZIONE NORCINA

Il cibo non è solo nutrimento, ma anche cultura e stile di vita. Alcuni prodotti portano con sé tradizioni secolari: tecniche di lavorazione raffinate nel tempo, selezione di materie prime di qualità, cura nella stagionatura, diversificazione nella salatura delle carni. Ottocento anni di tradizione norcina, ripresa e tramandata da quattro generazioni Renzini impegnate a mantenere i sapori inalterati nel tempo.

Senza Glutine
Ricetta arricchita con Vin Santo
Cottura lenta in sacco di iuta naturale
Grana inconfondibile, calibro 25 cm
Lei La Mortadella di Suino è una mortadella unica, dal gusto pieno e dal profumo inebriante. La ricetta è realizzata con carni nazionali e aromi naturali. Il segreto della sua amabilità è nell’aggiunta del vin santo che la rende inimitabile, con un gusto che non stanca mai. Con la prolungata cottura in sacco di iuta legato a mano, la Lei acquisisce il colore roseo e una consistenza morbida.
Marinatura a secco in vasca con aromi naturali
Suino Nazionale Pesante​
Il Guanciale Stagionato è prodotto con carne di suino nazionale pesante e si ottiene dalla guance, conservate sotto sale e pepe, mondate a mano. A forma di triangolo proprio per la rifilatura a mano, ha un gusto dolcissimo con una punta di sapidità che lo rendono un prodotto dal gusto appetitoso e molto versatile in cucina.
Grana 8 mm 
Lavorazione e legatura a mano
La Norciccia Salsiccia da cuocere è preparata con carni magre di suini nazionali pesanti, nati in Umbria. Anche l’impasto è tipico della tradizione umbra, alla carne vengono aggiunti: aromi naturali, aglio, pepe, sale ed erbe aromatiche. Le salsicce sono insaccate in budello naturale.
Senza Glutine
Basso contenuto di sale
Packaging brevettato copertura al pepe rosa e verde
Marinatura in vasca con aceto balsamico
La Sella di Mastro Dante è una coscia di alta qualità, senza osso, stagionata per 8 mesi sui Monti Sibillini di Norcia, dove l’aria pulita contribuisce a dare un particolare gusto arricchito anche dalla marinatura in vasca con concia a base di aceto balsamico. La naturalezza del prodotto è richiamata anche nella sua forma “a sella” e dalla copertura al pepe verde e rosa, sapientemente preparato usando tecniche di lavorazione manuali. Ed è anche grazie alla sua forma e al disosso che la stagionatura arriva alla più rapida ed efficace penetrazione degli aromi e della salatura, ottenendo un prodotto pronto all’uso, con scarti ridottissimi, fetta uniforme e facile da lavorare.
Insaccatura in budello naturale, legatura a mano
“Elite” Salame di Cinghiale viene lavorato interamente a coltello, selezionando le carni del prosciutto e della spalla. Insaccato in budello naturale e legato a mano, viene poi lasciato stagionare per un periodo di circa 90 giorni. La miscela di carni magre di cinghiale e di suino conferisce al prodotto quelle peculiarità di gusto intenso..